SINCERA IMPOSSIBILE NETTA

.

SOLARITA' ALATA1

SINCERA IMPOSSIBILE NETTA.

 

ROMBANO NEL CUORE LE ECO DELLA MERAVIGLIA INFRANTA.

MENTRE IL SILENZIO AVVOLGE LE ATTORTE PIEGHE DELLA DISPERAZIONE DENSA.

INTENSA LA SPIETATEZZA GENERA LASTRE DI DURISSIMA SOSTANZA OCCULTA.

TUTTO UN UNIVERSO DI PERDUTI LIVELLI DI CALORE PERMEA I PENSIERI DEGLI INABISSATI.

 

LUCIDI PENSIERI ERRATI SI TRAGGONO DA PUERILI VANITA’ TITANIZZATE.

FROTTE DI INDIVIDUI SENZA PIU’VALORI ATTRAVERSANO LE PORTE DELL’INFERNO.

E LATRANO IMPLACABILI.

CONVINTI DI IMPEDIRE L’ALTRUI VITA SERENA.

 

CONVINTI DI COLPIRE LE ARMONIE.

 

RICOPERTI DA INDURITE PIAGHE DI MALVAGITA’ AVANZANO CONVINTI E COMPIACIUTI.

MENTRE LE FANGOSE RIVE DEL DEMONIO LI RICOPRONO DI FALSI ALLORI.

E DI INFINITI BENI MATERIALI ESTORTI E RAPINATI.

LATRANO LE IENE DELL’ACCIAIO OSCURO.

 

GELIDE E TAGLIENTI VIVONO PROFONDE CONVINZIONI IMPOSTE DA UN ISTERICO GRAVARE.

IMMESSE DAL PESO CHE INTENDE COME SOLO PROPRIO VIVERE L’ALTRUI MORIRE.

BEFFARDO NEL GELIDO GHIGNO L’IMPEDIRE LA VITA :  TRONEGGIA.

E SI CIBA DI MARTIRI INERMI.

 

MA IN TALE FRAGORE DI LASTRE TAGLIENTI  :  LUCE VERA SI ACCENDE.

 

SINCERA.

IMPOSSIBILE.

NETTA.

 

SI ACCENDE  E   -DERISA E INCREDUTA-  ASSALE GLI ABISSI DEL TRONFIO MENTIRE.

SI ACCENDE ED INSISTE NEL PROPRIO IMPOSSIBILE ESISTERE.

MANTIENE LA FORZA DEL PROPRIO SCOCCARE

E QUALE  INCREDIBILE FOLGORE NEL PERMANERE  :  CONSUMA LE DURISSIME LASTRE DEL PERFIDO ODIARE.

INVADE E PERVADE I PENSIERI DELL’INCUBO OSTILE E RECIDE LE TERREE CERTEZZE DEL FIELE.

 

UN LONTANO CALORE SI CREA NEL VOLERE CHE CONTEMPLANDO LA SINTESI-IDEA  :

CONSACRA LE ESSENZE DEL DIRETTO AFFERMARE UN RICORDO FEDELE  ALLE ORIGINI AUREE DEL VERO.

CONCEPITO UN PRECISO PENSIERO : IL VOLERE  -SPIEGATO NEL CONTEMPLARNE IL RICORDO-  INFINE E’ CALORE.

LOGICA FIAMMA CHE INCONTRA INDURITE MENZOGNE POGGIANTI SU ANIMICHE PIAGHE FURENTI.

 

MANTENERSI NEL VERO MENTRE INFURIA L’EVIDENTE MENZOGNA CHE NEGA :  E’ RECIDERE IL MALE.

 

PROGRESSIVO DISSOLVERE NODI RAPPRESI NEL DURISSIMO FARFUGLIARE DI ANIME INFETTE.

UN URTO E UNA LUCE CHE SORGE IMPREVISTA.

FRUTTO DI  UN LIBERO ARBITRIO CHE POTEVA RESTARE LATENTE.

 

E UN ARGINE FERMA QUEL MALE.

UN VALORE SI ERIGE CHE CONSUMA E SVILISCE I TRATTI ARROGANTI DEI DISEGNI DEL MALE.

 

E’ LUCE E CALORE.

ARMONIE CHE IMPONGONO SOTTILI RAPPORTI NUOVAMENTE POGGIANTI SUL DEGNO.

 

UN GHIGNO SI SPEGNE.

TRAFITTO DALL’AUREO SORRISO.

IN  GERMOGLIO DI FUTURO PIU’ SANO PENSARE MUTATO.

 

UN VOLUTO SILENZIO IN CUI IL VERO LAMPEGGIA.

E UNA LUCE DISCENDE NEL MONDO.

RIACCESA.

 

NEL CONTINUO IMPOSSIBILE INCIDERE CHE IL PENSARE REALIZZA NEL RITO IN IDEA.

 

HELIOS FK AZIONE SOLARE

http://folgoperis.blogspot.com/

http://i-semi-delle-folgori.over-blog.it/

http://fuocoimmateriale.blogspot.com/

Lascia un commento